Informativa sulla privacy e l'uso dei cookie

Mulino secondario MASTER 14⁄08

Mulino ad urto secondario con camera di frantumazione ad assetto costante

4 o 6 martelli a regolazione idraulica

master

Il mulino ad urto MASTER di OLF è stato progettato e realizzato considerando i seguenti fondamentali parametri:

  • efficienza
  • versatilità
  • economia di esercizio
  • sicurezza

La progettazione attenta e razionale ha consentito la realizzazione di una macchina estremamente semplice, robusta e affidabile, dalla manutenzione limitata, agevole ed intuitiva. La costruzione è precisa ed accurata, effettuata con materiali idonei, selezionati con criteri di assoluta qualità.

utilizzo

Tra i mulini ad urto, il mulino a martelli OLF trova ideale collocazione nella catena di frantumazione degli impianti di cava ed industrie minerarie, dopo frantoi primari, per ottenere un grande rapporto di riduzione del materiale macinato.

OLF esegue l’installazione dei mulini in modo diretto, con proprio personale specializzato, assicurando il corretto collaudo e la manutenzione delle macchine, l’addestramento degli operatori e la fornitura dei ricambi.

La macchina è equipaggiata di serie con fusioni di acciai legati speciali al cromo o, secondo esigenze specifiche del cliente, con acciai al manganese o altro.

registrazioni

Il mulino MASTER è dotato di un rotore a quattro o a sei martelli, che ruota alternativamente nei due sensi. La registrazione agisce sul rotore, il cui asse di rotazione può essere variato orizzontalmente e regola la distanza tra i martelli e le corazze (luce di frantumazione).

L’operazione di registrazione è veloce ed agevole e si esegue con un dispositivo idraulico, controllando su due apposite aste millimetrate l’escursione del rotore. Il rotore permette anche un ulteriore spostamento radiale dei martelli dopo la prima fase di lavoro, in modo da ottimizzarne il consumo.

Un dispositivo passivo di sicurezza consente di limitare i danni nel caso in cui eventuali corpi metallici finissero accidentalmente nel mulino.

dotazioni di serie

  • estrattore martelli idraulico
  • dispositivo elettromeccanico di stazionamento girante o rotore
  • rotore con doppia sede radiale per l’alloggiamento dei martelli, che consente un migliore sfruttamento del materiale di consumo
  • rivestimento laterale modulare, con spessore di 60 mm.

PESO 17.000 Kg
POTENZA 132/160/200 KW
ROTORE 4 o 6 martelli
GIRI ROTORE 400÷700 n/1’
PRODUZIONE 80÷185 t/h
GRANULOMETRIA ALIMENTAZIONE 30÷250 mm
RESA CON FORO Ø 20 mm 60÷85%
SENSO DI ROTAZIONE doppio
CORSA DI REGOLAZIONE
LUCE DI FRANTUMAZIONE
190+190 mm

documentazione tecnica

scheda tecnica MASTER 14/08 (italiano)MASTER 14/08 datasheet (English)

SalvaSalva

Comments are closed